GENERATORI A BIOMASSA
QUANDO POSSONO RIENTRARE NEL SUPERBONUS 110% ?

Superbonus 110%, argomento che sta suscitando interesse, attenzione e aspettative ma anche dubbi, incertezze e qualche volta anche critiche. La materia è complessa e molto articolata, cerchiamo qui di seguito di fare un quadro informativo generale e spiegare in modo diretto e semplificato per una più ampia comprensione, consapevoli che i contenuti tecnico normativi a volte poco si prestano ad una facile esposizione.

A quale interventi si applica e importi massimi

Questo beneficio fiscale si applica a due diverse tipologie di intervento, definiti dalla norma INTERVENTI TRAINANTI e INTERVENTI TRAINATI.
Gli INTERVENTI TRAINANTI, sono gli interventi che danno diritto al beneficio fiscale, così suddivisi:

A. Isolamento termico dell’involucro dell’edificio (l’intervento deve interessare almeno il 25% della superficie disperdente lorda) negli edifici unifamiliari, nelle unità immobiliari all’interno di edifici plurifamiliari (ad esempio villette a schiera), nei condomini. (Tabella A)

B. Sostituzione dell’impianto di climatizzazione invernale esistente nei condomini con un impianto centralizzato per il riscaldamento (più eventuale raffrescamento e/o ACS) dotato di caldaia a gas a condensazione classe A, o pompa di calore, o sistema ibrido, o sistema geotermico, o microcogeneratore, o collettori solari, o, solo nei comuni montani, allaccio a teleriscaldamento.

C. Sostituzione dell’impianto di climatizzazione invernale negli edifici unifamiliari o nelle unità immobiliari all’interno di edifici plurifamiliari con un impianto per riscaldamento (più eventuale raffrescamento e/o ACS) dotato di caldaia a gas a condensazione classe A, o pompa di calore, o sistema ibrido, o sistema geotermico, o microcogeneratore, o collettori solari, o, solo nelle aree non metanizzate, caldaie a biomassa (5 stelle), o, solo nei comuni montani, allaccio a teleriscaldamento.

Si può ottenere una detrazione fiscale pari al 110% dell’investimento anche per tutti gli interventi di efficientamento energetico rientranti nel cosiddetto Ecobonus e per gli impianti fotovoltaici, solo se tali interventi sono eseguiti congiuntamente ad almeno uno degli interventi trainanti. Questi interventi sono denominati INTERVENTI TRAINATI.

Generatori a biomasse quando possono essere trainanti e quando trainati

E’ importante capire bene quando un generatore a biomasse può essere considerato TRAINANTE oppure TRAINATO.

Nel primo caso il generatore a biomassa (legna, cippato, pellet) deve essere esclusivamente una caldaia e può sostituire qualsiasi altro impianto di riscaldamento già presente nell’edificio, ma soltanto alle seguente condizioni: che sia certificato 5 stelle, che sia installato in una area non metanizzata, che il Comune non sia, sottoposto a procedura di infrazione per la qualità dell’aria, che l’edificio sia una casa unifamiliare.

Nel secondo caso il generatore a biomassa può essere sia una caldaia che un apparecchio domestico.
Se sostituisce un altro generatore a biomassa deve essere certificato almeno 4 stelle.
Se invece sostituisce un impianto non a biomassa o se è una nuova installazione deve possedere la certificazione ambientale a 5 stelle.

Per saperne di più clicca su: Guida Pratica per Superbonus 110%



CHIAMA ORA !
Richiedi maggiori informazioni

Facci una domanda

Nome
Cognome